92
Matthijs De Ligt alla Juventus, ormai soltanto una questione di tempo. Eppure le tempistiche lente di questa operazione spaventano i tifosi bianconeri: problematiche all'orizzonte o inserimenti di altri club? No, niente di tutto questo al punto che il PSG con Leonardo e il Barça con Bartomeu si sono già tirati indietro in maniera definitiva. Posto che un'operazione così onerosa da 70/75 milioni di valutazione complessiva richiede dei tempi tecnici non brevi, il ds Fabio Paratici ne fa una parte la sua strategia tanto da aver avallato questi rallentamenti per De Ligt.


COSA SI DISCUTE - La Juventus è forte di un accordo col giocatore ormai da giorni, ha gradito la dichiarazione pubblica dell'agente Raiola, sa che De Ligt alla fine vestirà bianconero ma dà una prova di forza ulteriore. E vuole pagarlo meno dei 75 milioni richiesti, sapendo che il giocatore non si smuove dalla volontà di andare a Torino. Ha chiamato Sarri non per caso, soprattutto vanta una promessa dell'Ajax di liberarlo in quest'estate ormai da mesi. Ecco perché Paratici è sicuro di chiudere ma vuole farlo a condizioni più convenienti. Si stanno discutendo adesso i bonus di questa operazione: se facili o difficili da raggiungere, la cifra precisa da riconoscere agli olandesi, davvero i dettagli di un affare dove la Juventus fa sapere di non avere alcuna fretta perché ha De Ligt in pugno. Attendere non è un caso, anzi è una scelta. Per comprarlo con le modalità più giuste, al momento giusto. 

Ascolta "De Ligt alla Juve, cosa si discute con l'Ajax" su Spreaker.  


GIOCA A FANTACALCIOMERCATO, il gioco più appassionante e divertente del web. 
Si può giocare solo su CALCIOMERCATO.COM e la partecipazione è GRATUITA. 
Basta essere registrati a Calciomercato.com e cliccare su fanta.calciomercato.com