1
Il presidente della Fiorentina Andrea Della Valle ha commentato così a Radio Blu il comunicato della Curva Fiesole contro la società: “Siamo sempre andati di comune accordo, abbiamo remato sempre tutti per lo stesso obiettivo: nel comunicato della curva ci sono delle cose che posso capire ma il mister in questo senso ha risposto: offendere ci sta, deridere no. Capisco i tifosi quando rimangono delusi da una partita molto brutta. Uscire in semifinale contro i detentori della coppa ed i futuri vincitori della stessa, uscire con la Juve in Tim Cup che è in finale di Champions, possiamo accettarlo tutti. I tre fronti falliti? Forse qualche calciatore ha dato meno di quello che ci aspettavamo ma questo ci sta. Se si attacca Cognigni si attacca anche me e la famiglia Della Valle: Cognigni dà anima e corpo alla Fiorentina da 13 anni, durante i quali sono arrivate tante soddisfazioni. Le contestazioni ci stanno ma in questo momento, tutto così esplosivo, non capisco il motivo di tutta questa polemica: sono molto amareggiato, abbiamo fatto solo due errori che non ci permettono di lottare per la Champions, ovvero i ko con Verona e Cagliari. Montella? Ci metteremo a tavolino per programmare il futuro, visto che ha due anni di contratto e noi i contratti li facciamo sempre rispettare. Mi lascia molto perplesso questo comunicato e non credo che sia il pensiero di una Curva con la quale mi sono sempre confrontato: i tifosi sanno che cosa ho dato a questa città e questa squadra. Oggi dobbiamo vincere per il 5° posto”.