122
Peggiore in campo nella sconfitta della sua Turchia per 3-1 contro la Svizzera, Merih Demiral ha chiuso la sua pessima esperienza agli Europei, e una tribolata stagione. Un'annata lunga e iniziata con ben altri auspici, quella del classe 1998 della Juve, che fra infortuni muscolari e prestazioni non sempre all'altezza, vede ridimensionato il suo status rispetto a un anno fa. Sono state poche infatti nel 2020-21 le partite nelle quali Demiral ha tenuto fede alla promessa di poter diventare uno dei migliori difensori della sua generazione, una su tutte la prestazione contro l'Inter nella semifinale di ritorno di Coppa Italia. Troppo poco.

LE CIFRE E LE OPZIONI - Ora, con la conferma dell'intoccabile De Ligt, e degli eterni Chiellini e Bonucci, il mercato della Juve potrebbe spingere l'ex Sassuolo verso altre destinazioni, complice anche la volontà di Max Allegri di provare a portare alla Juve Milenkovic dalla Fiorentina. Per Demiral, la Juve chiede almeno 35 milioni, non pochi. Una cifra che per il momento ha raffreddato l'entusiasmo dell'Atalanta, desiderosa di mettere a segno un altro colpo alla Romero. Per il resto, Demiral piace in Premier League, soprattutto all'Everton. Ed è proprio dal ricco mercato inglese la Juve spera che arrivi l'offerta giusta, per le casse del club e per evitare il rischio di rinforzare una concorrente italiana.