32
Gentile Procuratore,

sono un giovane agente dei calciatori da poco abilitato a esercitare l'attività più bella del mondo, quella che sognavo di svolgere fin da bambino. Devo imparare ancora tanto per arrivare a prendere in procura qualche giocatore, ma per ora cerco di studiare, visionare partite e tenermi aggiornato su quanto accade intorno a me. Ci sono, però, situazioni di calciomercato che non riesco ancora a capire. Ad esempio il caso Torres mi intriga parecchio. Chiedo a raffica: 1. perché il Barcellona ha acquistato il cartellino di Ferran Torres e non può tesserarlo? 2. Come hanno fatto a non pensarci prima? 3. Ora che accadrà? 4. Dovranno vendere pezzi pregiati della squadra?

E ancora: ho letto che dovranno ridurre gli stipendi ad alcuni calciatori come Dembelé...mi pare una cosa assurda anche perché si rischia di compromettere la serenità dell'intero spogliatoio! Neo Agente Sportivo (lettera firmata)



Caro Neo Agente,

intanto complimenti per aver conseguito l'idoneità all'esercizio dell'attività di Agente Sportivo!
Quanto ai tuoi perentori e interessanti quesiti, rispondo che il Barcellona aveva già messo in preventivo le criticità di un acquisto così importante per il club, sapendo, pertanto, che, a causa delle normative federali spagnole sul salary cap, la condizione per contrattualizzare il forte Torres sarebbe stata quella di "sacrificare" importanti calciatori della rosa o attraverso repentine vendite entro la finestra di mercato invernale o calmierando gli stipendi di altri campioni strapagati. Su questo ultimo aspetto concordo sulle conseguenze negative che potrebbero avere i tagli sugli stipendi degli altri calciatori. E non solo: i dirigenti del Barcellona dovranno anche fare i conti con gli agenti dei calciatori che saranno costretti a rinegoziare - malvolentieri - gli stipendi dei loro assistiti!

Ma ora passo la palla agli utenti di calciomercato.com: l'acquisto di Torres porterà più vantaggi o grattacapi per il Barcellona? 

-- -- -- -- -- 

Per scrivere all'avvocato Cataliotti: avvcataliotti@libero.it​