13
Il direttore generale dell'Arsenal, Lord Philip Harris, ha parlato al Daily Mail della sessione di mercato e della potenza di fuoco del club: "I soldi erano pochi quando ci siamo trasferiti all'Emirates, ma adesso abbiamo molta più libertà di manovra: ci sono più di 200 milioni di euro sul nostro conto in banca e ipoteticamente potremmo comprare chiunque, a parte Messi e Ronaldo. Ad oggi però non ci sono piani di investimento, a meno che Wenger non riesca a trovare campioni come Özil e Sanchez. Ci ha presentato una lista e fra i nomi figura quello di un grande attaccante: basta l'ok del tecnico e noi gli metteremo a disposizione una cifra record per ingaggiarlo. Il problema è che la squadra proprietaria del cartellino non ha bisogno di vendere e quindi dobbiamo aspettare che trovino un sostituto".