369
Juve e Barcellona giocano e lasciano giocare, il test match di Dallas fornisce spunti interessanti e propone una partita più che godibile. Non è ancora tempo per vedere all'opera Vlahovic, nemmeno McKennie. Ma Allegri scopre un Di Maria scintillante e ritrova i gol di Kean. Da rivedere la catena di sinistra, almeno in fase difensiva. Questi i promossi e i rimandati dopo il match con il Barcellona.

PROMOSSI

Di Maria
: sulla lavagnetta inizia a sinistra, sul campo si trova spesso e volentieri nel cuore del gioco bianconero e in posizione centralissima sulla trequarti. Le giocate migliori sono sue, dona imprevedibilità alla manovra e regala magie. Il migliore della Juve.

Kean: inizia giocando un po' a nascondino, poi prende le misure e trova pure due gol che danno fiducia. Si racconta che stia piacendo per impegno e atteggiamento negli allenamenti, da centravanti lo conferma anche in amichevole.

Locatelli: gioca mezzala sinistra, dove dovrebbe agire Pogba. Lancia segnali incoraggianti, aiuta Rovella in fase di impostazione e nel fare schermo davanti alla difesa, entra con un ruolo da protagonista in entrambe le azioni che portano ai gol bianconeri.

Bremer: qualche disimpegno un po' avventato (brutto errore in avvio), ma poi prende le misure e toglie ogni riferimento a un certo Lewandowski. Quella faccia un po' così al momento del cambio, anticipato di un paio di minuti, lascia qualche preoccupazione.
Perin: entra sul 2-2. Graziato dalla traversa in due occasioni nella stessa azione, poi salva tutto nel finale prima su Gavi e poi su Depay.


RIMANDATI

Cuadrado:
quando attacca è la solita arma letale, anche a sinistra. Ma quando difende cambia tutto... troppo passivo, decisamente, nella propria area di rigore. E Dembélé ne approfitta puntualmente.

Alex Sandro: la sua rimane una casella ballerina nello scacchiere della Juve, da quella parte c'è Dembélé e lui non riesce mai ad arginarlo.

Zakaria: in ritardo di condizione, data la stazza è pure comprensibile, i 90 minuti più recupero gli fanno un gran bene. Ma quando Di Maria si accentra, succede spesso e volentieri, lui non riesce mai a fornire la sponda necessaria sulla destra per allargare il gioco.



Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN con 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. Attiva ora il tuo abbonamento.