Commenta per primo

All'inizio del campionato era il reparto più debole. Ora è quello più forte, e i risultati si vedono. Luigi Del Neri ha fatto un gran lavoro, e dopo un inizio da colabrodo, ora la difesa della Juventus è diventata un muro in grado di reggere agli urti degli avversari. I bianconeri hanno il miglior attacco della serie A, ma il reparto arretrato nelle ultime otto gare di campionato è stato il migliore tra le pretendenti allo scudetto ad eccezione della Lazio. La Signora ha subìto solamente sei gol (contro i quattro della Lazio) negli ultimi 720 minuti nonostante abbia dovuto incontrare Inter, Milan e Roma, tre dirette avversarie per il titolo.

Niente male, insomma, per una squadra che ha già dovuto affrontare Eto'o, Ibrahimovic-Robinho e Totti-Borriello. Oltretutto dovendo far fronte agli innumerevoli infortuni (Grygera, De Ceglie, Rinaudo, Legrottaglie, Chiellini e Traorè) e all'assenza cronica di Gianluigi Buffon. Milan e Roma devono ancora incontrarsi, Lazio e Inter si incroceranno soltanto tra due giornate, mentre i bianconeri ospiteranno i biancocelesti domenica 12 dicembre. Nelle prossime tre giornate la Juventus cercherà di blindare ancor di più la difesa a scapito degli avversari.