4
Quando arriva la notizia di Badelj alla Fiorentina, sono seduto vicino a Zorro. Boban. Che di croati se ne intende. "Ragazzo eccezionale, vero. E giocatore che sa fare tutto, perfetto al posto di Pizarro. Mi ricordo che la Fiorentina lo voleva già prima che andasse all'Amburgo. Me lo raccontò il suo agente: offrirono 7, i tedeschi a 9 lo portarono via". 

Questa volta, ce ne sono voluti 5 di milioni per fargli indossare la maglia viola, dopo un assalto respinto più volte, in almeno tre delle ultime sessioni di mercato. Adesso, con il contratto in scadenza 2015, era impossibile per l'Amburgo trattenerlo ancora e la coppia Macia-Pradè ha colpito nel segno. 

"In nazionale non gioca con il nuovo Ct, perché i due centrocampisti centrali sono Rakitic e Modric: lui ha caratteristiche più difensive", aggiunge Zvone. Che parla del suo connazionale con stima sincera. Eleganza e rispetto. Non ama stravolgere la realtà, Bonan. Se deve dire una cosa negativa, la dice. Anche di un croato. Ecco perché le parole dell'ex milanista rappresentano un bel biglietto da visita per Badelj alla Fiorentina. 

Con tanti saluti a Stambouli e aspettando ancora Fernando, ma per gennaio 2015. E magari quando arriverà, mi troverò accanto a un brasiliano. Obrigado. E buon divertimento per l'ultima giornata di mercato, fino alle 23 e dintorni. 

Gianluca Di Marzio (giornalista Sky Sport)

COMMENTA L'ALERT E FAI UNA DOMANDA! GIANLUCA DI MARZIO RISPONDERA' ALLE PIU' INTERESSANTI! #DIMARZIOALERT