33
A Napoli è esplosa la bufera per le parole di Carlo Ancelotti sullo stato degli spogliatoi del “San Paolo” a tre giorni dal primo match casalingo stagionale contro la Sampdoria. La posizione più dura nei confronti del tecnico azzurro l'ha presa Filomena Smiraglia, direttrice dei lavori. "Sono sconcertata e stranita dalla dichiarazione a gamba tesa di Ancelotti, anche perché oggi abbiamo avuto la visita negli spogliatoi del vicepresidente del Napoli Edoardo De Laurentiis che ci ha fatto i complimenti davanti alle maestranze per i lavori. Domani iniziamo le grandi pulizie. Venerdì mattina come previsto consegniamo lo stadio al Comune di Napoli in condizioni perfette e pienamente funzionali e fruibili. Sono stranita perché abbiamo avuto sempre un rapporto cordiale, onesto e corretto con il Napoli e oggi leggo queste dichiarazioni di Ancelotti che non è venuto allo stadio, credo gli avranno mandato qualche foto".

Smiraglia ha concluso :"Resto con l'amaro in bocca anche perché questo progetto è stato concordato con il club e con Ancelotti che espresse il desiderio di avere una stanza dedicata a lui e allo staff e siamo riusciti, rimodulando gli spazi, ad adempiere alla sua volontà".