Calciomercato.com

Djuricic: 'Van Basten mi consigliò al Milan, dissi no: ecco perché. Guardo il City e penso al Sassuolo'

Djuricic: 'Van Basten mi consigliò al Milan, dissi no: ecco perché. Guardo il City e penso al Sassuolo'

Filip Djuricic, centrocampista del Sassuolo, si racconta a La Gazzetta dello Sport: "Qui mi sento in famiglia, ho giocato in club più stressanti come Benfica e Samp, in ogni situazione ci sono cose positive e negative".

SULLA SAMP - "Giampaolo non mi vedeva, peccato perchè il modo di giocare era perfetto per le mie caratteristiche. Capita".

SUL SASSUOLO - "Funziona tutto, a cominciare da una società seria e organizzata, che segue sempre un'idea".

SUL RUOLO - "Col Sassuolo gioco sulla fascia, a sinistra per accentrarmi e tirare col destro. Nelle altre squadre mi muovevo dietro le punte, un ruolo più difficile".

SU BOGA - "Mai visto uno saltare l'uomo come fa lui. Io ho altre qualità".

SUL GIOCO DI DE ZERBI - "Il pressing, le giocate tra le linee, gli scambi brevi, a due tocchi: ogni passaggio ha una sua logica. Guardo il City di Guardiola e vedo tante cose che facciamo anche noi. Ma possiamo anche cercare soluzioni alternative. Prendiamo il lancio lungo di Ferrari per il mio gol ala Samp: non è stata una stranezza o casualità, è un movimento che proviamo tante volte in allenamento. Un calcio che non tutti capiscono, ma è il futuro".

SU QUANDO VAN BASTEN LO CONSIGLIO' AL MILAN - "Io ho detto no. Ero giovane, il Milan era in crisi. Non mi sentivo pronto".

Altre notizie