27
Douglas Costa, esterno offensivo della Juventus, ora in prestito al Bayern Monaco, parla al canale Twitch di Pierluigi Pardo: "Il Bayern? Hanno un modo diverso di intendere il calcio oggi rispetto alla mia prima avventura. Ora si gioca più all’attacco mentre prima si teneva più la palla e mi piaceva di più. Anche se hanno vinto la Champions League. Musiala? E’ fortissimo, ha una qualità pazzesca. Anche contro il Lipsia è entrato e ha fatto gol. Guardiola? Fenomeno. E’ un duro, ama lavorare tantissimo. Se lui ti vede ad un certo livello di forma ti vuole sempre a quello, ti chiede il massimo". 

SULLA JUVE - "Quando sono arrivato in Italia mi sono adattato benissimo e mi porto i tifosi nel cuore. L'italiano? Sto ancora imparando grande ai tanti amici italiani che ho. La cosa curiosa è che lo parlo meglio da quando ho lasciato l’Italia. A Torino parlavo spagnolo con Dybala e non avevo tempo di imparare l’italiano. Il futuro? ediamo che può succedere, ho ancora un contratto con la Juve. Tornare? Mi piacerebbe. E’ un paese che mi piace tantissimo”". 
SU ALLEGRI - "Il mio primo anno in Italia ho fatto fatica a capirlo ma mi ha fatto capire come si gioca in Italia. Un calcio diverso rispetto a quello tedesco, più difensivo". 

STAGIONE - "La Champions la vince il Bayern, la Serie A la Juve. Ronaldo? Ha il suo nutrizionista da dieci anni e io non riesco a farlo. Applausi davvero".