169
Sarà Nasser Al-Khelaifi il successore di Andrea Agnelli come presidente dell'ECA. E' arrivato l'annuncio ufficiale, con le prime dichiarazioni del numero uno del PSG: "Sono onorato di essere stato nominato presidente dai miei colleghi membri del Comitato esecutivo. La leadership, l'integrità e l'unione della nostra organizzazione non sono mai state così richieste come in questo momento cruciale del calcio europeo. Fornirò il mio impegno incondizionato all'intera comunità calcistica: ciò significa a tutti i club membri dell'ECA di ogni nazione europea, ai tifosi e alle comunità che rappresentano. Insieme a tutti i miei colleghi membri del consiglio di amministrazione e club dell'ECA, sto cercando di rafforzare l'ECA nel suo ruolo di voce legittima e unica dei club europei. Il nostro gioco, adorato da generazioni di tifosi, prospererà solo se unito, ed è nostro dovere come custodi del calcio adempiere a questo obbligo".
 
CEFERIN - Arrivano le congratulazioni del presidente dell'UEFA Aleksander Ceferin: "Vorrei congratularmi con l'ECA per aver scelto Nasser come nuovo presidente. Il calcio ha bisogno di brave persone nei ruoli di responsabilità e Al-Khelaifi è qualcuno che ha dimostrato di essere capace di guardare gli interessi di tanti club e non solo a quelli del suo, cosa che dovrebbe essere un prerequisito per la poltrona di presidente dell'ECA. Non vedo l'ora di lavorare con lui per dare forma al futuro dei club calcistici a livello europeo. E' un uomo di cui mi posso fidare".