136

Segui il grande calcio in streaming su NOW TV


Prende sempre più forma il nuovo stadio di San Siro. L'obiettivo di Milan e Inter è chiaro, la strada è tracciata: valutare il miglior progetto così da far partire poi la macchina operativa verso il nuovo impianto. Il primo passo, appunto, sarà il progetto: due gli studi in gara, con il colosso americano Populous che parte favorito nel confronti del consorzio Usa Manica Cmr, grazie al ruolo di advisor avuto negli ultimi mesi con i due club. Intanto, il Corriere della Sera svela i primi dettagli del San Siro 2.0: uno stadio da 60.000 posti che, all'occorrenza, potrà abbassarsi a 55.000 spettatori. A variare saranno anche i posti premium (da un massimo di 12.500 - per i derby - ad un minimo di 8.000, per le partite minori) e quelli per il settore ospiti (6.000 per la Stracittadina, 3.500 per i big match e 1.000 per le partite normali). 

DESIGN E TIMORE - Interessanti anche le caratteristiche dell'impianto: sarà semi-coperto, così da non sforare il budget. Gli spogliatoi riservati alla squadra ospite, inoltre, presenteranno effetti così da incutere timore e tensione psicologica in vista della gara. Lo stile sarà moderno, conforme al nuovo dna della città e al design dei quartieri recenti. Rapido, inoltre, dovrà essere il cambio di colore dello stadio. Un processo che dovrà richiedere pochissimo tempo, vista la vicinanza delle gare, e avverà tramite un solo tasto. Rispettate, invece, le tradizioni: alla tifoseria nerazzurra sarà riservata la Curva Nord, a quella rossonera la Curva Sud

DATI E NUMERI - Lo stesso vale per i numeri: 605 milioni il budget massimo stanziato per la costruzione dello stadio. A ciò andranno aggiunti i 45 milioni per la demolizione del Meazza attuale. Capitolo metrature: i 262.000 metri quadri totali saranno così suddivisi: 112.000 per il centro commerciale, 14.500 per le attività sportive, 16.500 per l'hotel, 4.400 per il centro congressi, 72.000 per gli uffici e 56.000 per i parcheggi. Strada tracciata, il nuovo San Siro piede sempre più forma.