Calciomercato.com

Il Sassuolo torna a vincere, 3-4 a Empoli: Berardi risolve al 92' una partita infinita

Il Sassuolo torna a vincere, 3-4 a Empoli: Berardi risolve al 92' una partita infinita

  • Redazione CM
  • 4
Il Sassuolo la spunta in una partita infinita al Castellani contro l'Empoli. I neroverdi passano 3-4 grazie alla doppietta di Berardi, che decide il match con il gol vittoria allo scadere. In una sfida ricca di ex, c'è spazio anche per le reti di Caputo e Pinamonti. Dionisi tira un sospiro di sollievo e torna a vincere dopo 6 partite senza i 3 punti.

PRIMO TEMPO

Parte subito con il piede sbagliato il Sassuolo, che si vede assegnare un rigore contro dopo soli 2 minuti. A trasformarlo è Ciccio Caputo, grande ex della partita, che porta in vantaggio i suoi superando Consigli. Prova la reazione Berardi con un tiro da fuori, che però si spegne sul fondo. Pochi minuti dopo, ecco un altro ex, che si va ad aggiungere al tabellino: Pinamonti raccoglie il calcio d'angolo di Laurienté e di testa fa 1-1. Il gioco va avanti e un'occasione importante capita sui piedi di Thorstvedt, che riceve un passaggio verso l'interno dell'area e gira un rasoterra di prima: para bene Berisha. Un'occasione che trova seguito quando pochi minuti dopo è ancora il Sassuolo a farsi avanti. Su cross di Toljan, Matheus Henrique deposita in porta, ancora di testa. E' festa del gol nel primo tempo, perché alla mezzora esatta Fazzini entra in possesso di palla al limite dell'area e spara un rasoterra su cui Consigli rimane immobile: è 2-2. Nell'ultimo quarto d'ora di frazione è ancora l'Empoli a spingere e trova due occasioni con Ranocchia e Cambiaghi, entrambe sventate dalla difesa neroverde. Nel finale c'è spazio anche per un nuovo tentativo di Matheus Henrique da fuori area, deviato in tuffo da Berisha

SECONDO TEMPO 

Il secondo tempo riprende sugli stessi ritmi del primo: Cancellieri, servito quasi a porta vuota da Caputo, si fa rimontare da Toljan che intercetta e salva il Sassuolo. La palla poi passa alla squadra di Dionisi, che prende il comando delle operazioni e sfiora il gol con Ruan Tressoldi, che a due passi dal palo spara sul fondo di testa. A dare la svolta al match è ancora Toljan, che si guadagna un calcio di rigore, trasformato da Domenico Berardi. Per il capitano del Sassuolo anche un'altra occasione con un tiro che si stampa sul palo. Poi, ancora una volta Kovalenko si candida a eroe di giornata, proprio come nella vittoria contro il Napoli. Entra e procura l'autogol di Vina per il 3-3, ma non basta. Nel finale infatti, da una punizione di Bajrami scaturisce una carambola: palla rimessa in mezzo e Berardi fa 3-4 al volo, risolvendo una partita infinita al 92'. Il Sassuolo vince e allontana la zona retrocessione, sempre nel segno del suo eterno capitano Mimmo Berardi.



Altre notizie