Commenta per primo

Nella serata in cui non ha brillato la stella di Eden Hazard, in Champions League si è messo in luce un altro giovane di talento: Christian Eriksen. Il centrocampista danese classe 1992 è stato il migliore in campo nella vittoria dell'Ajax per 4-0 sulla Dinamo Zagabria, sfornando due assist al bacio con tanto di elegante colpo di tacco per i gol di Van der Wiel e De Jong. Poi l'allenatore dei Lancieri di Amsterdam, Frank de Boer gli ha concesso una meritata standing-ovation.

Lo stesso Eriksen ha dichiarato nel dopo-partita: "Questi tre punti sono molto importanti in chiave qualificazione, adesso andremo a giocarcela a Lione. Ho giocato bene, sono contento di essere tornato in forma. Forse ho sbagliato troppo a metà campo, ma ho rimediato in avanti facendo due assist. Era un'opportunità per dimostrare a tutti come sappiamo giocare e l'abbiamo sfruttata alla grande".

A suon di ottime prestazioni, il ragazzo ha già attirato su di sè le attenzioni delle grandi squadre di mezza Europa. In particolare piace al Milan, che ha già mosso i primi passi per cercare di acquistarlo grazie al lavoro dell'agente Mino Raiola. La concorrenza però non manca e i rossoneri dovranno guardarsi soprattutto dai club della Premier League inglese.