Commenta per primo

Già 14 reti in 12 gare: nella storia nerazzurra non accadeva da 37 anni.

Eto’o ha un merito, quello di aver già superato bomber del calibro di Ibrahimovic, Ronaldo, Vieri, Altobelli e Adriano, attaccanti che con l’Inter hanno firmato decine di gol. Nessuno a questo punto della stagione era riuscito a segnare così tanto. Adriano lo aveva avvicinato con 12 centri nel 2004-05, probabilmente la sua miglior stagione in nerazzurro, mentre gli altri sono tutti staccati. Ibra al massimo nelle prime 12 gare ufficiali ha all’attivo 9 reti (nel 2007-08), le stesse di Ronaldo (1997-98), Altobelli (1987-88) e Rummenigge (1985-86). Vieri invece a inizio stagione ha incontrato parecchie difficoltà e, anche nelle sue annate migliori, ha carburato lentamente. E così gli unici due ad aver fatto meglio di Samuel sono Boninsegna e Angelillo. Il primo nel 1973-74 è andato 15 volte a bersaglio grazie principal mente a 2 poker (in Coppa Italia nel 4-0 al Catania e in campionato nel 5-1 al Foggia); il secondo nel suo anno di grazia (1958-59) era inarrestabile e siglò addirittura un poker nell’8-0 alla Spal.