Arrivano gli ultimi verdetti a completare il quadro delle qualificate ai sedicesimi di finale di Europa League. Non c’è il Milan, sconfitto ad Atene contro l’Olympiacos. Sono dunque tre le italiane qualificate per la prossima fase: la Lazio, arrivata seconda nel proprio girone, il Napoli e l’Inter, “retrocesse” dalla Champions League. 

TUTTE LE QUALIFICATE 

GIRONE A: Bayer Leverkusen, FC Zurigo
GIRONE B: Salisburgo, Celtic
GIRONE C: Zenit San Pietroburgo, Slavia Praga
GIRONE D: Dinamo Zagabria, Fenerbahce
GIRONE E: Arsenal, Sporting CP
GIRONE F: Real Betis, Olympiacos
GIRONE G: Villarreal, Rapid Vienna
GIRONE H: Eintracht Francoforte, Lazio
GIRONE I: Genk, Malmoe
GIRONE J: Siviglia, Krasnodar
GIRONE K: Dinamo Kiev, Rennes
GIRONE L: Chelsea, BATE Borisov

Sono queste 24 le squadre che hanno passato la fase a gironi dell'Europa League, qualificandosi ai sedicesimi di finale. A queste vanno aggiunte le otto retrocesse dalla Champions League perché arrivate al terzo posto nei rispettivi di gironi. Oltre alle italiane Napoli e Inter, ci sono anche Bruges, Galatasaray, Benfica, Shakhtar Donetsk, Viktoria Plzen e Valencia.

Questo l’elenco delle teste di serie: Arsenal (ENG), Bayer Leverkusen (GER), Benfica (POR), Chelsea (ENG), Dinamo Zagabria (CRO), Dinamo Kiev (UKR), Eintracht Francoforte (GER), Genk (BEL), Inter (ITA), Napoli (ITA), Betis Siviglia (ESP), Salisburgo (AUT), Siviglia (ESP), Valencia (ESP), Villarreal (ESP), Zenit (RUS).

Questo l’elenco delle non teste di serie: BATE (BLS), Celtic (SCO), Club Brugge (BEL), Fenerbahçe (TUR), Galatasaray (TUR), Krasnodar (RUS), Lazio (ITA), Malmö (SWE), Olympiacos (GRE), Rapid Vienna (AUT), Rennes (FRA), Sporting Lisbona (POR), Shakhtar Donetsk (UKR), Slavia Praga (CZE), Viktoria Plzeň (CZE), Zurigo (SUI).

Questa la procedura del sorteggio spiegata dal sito ufficiale UEFA:
- Le teste di serie giocano il ritorno in casa.
- Non si possono affrontare squadre provenienti dallo stesso girone di UEFA Europa League e dalla stessa federazione. Ogni altra restrizione verrà comunicata prima del sorteggio.