Commenta per primo

Il Bayern Monaco: "Perché solo noi a posto?".
Europa spendacciona, poco fair play.
L'Uefa svela i debiti del pallone. Platini all'Italia: "Anche voi avete gli sceicchi".

Nel 2010 le squadre di prima divisione dei campionati europei hanno messo insieme un debito di 1,6 miliardi e anche se i ricavi aumentano, nell’ultimo anno sono cresciuti del 9,1 per cento, da 12 a 12,8 miliardi, le spese restano folli e quasi tutte per gli stipendi dei giocatori.

Il calcio europeo dà i numeri ma non i nomi. I club che in questo momento stanno partecipando alla simulazione (ovvero il monitoraggio dei bilanci con i canoni del fair play) e oggi sarebbero bocciati sono 13. Dentro pare esserci il meglio: Manchester United, Chelsea, City, Psg, Barcellona, Real Madrid, Inter, Milan, probabilmente anche la Juve fotografata però prima del nuovo stadio (unico di proprietà per una squadra italiana) che cambia il suo status economico.