Commenta per primo
Il Monza sogna e fa sognare: con la vittoria contro il Pisa, la squadra dei Bagaj è approdata in Serie A per la prima volta in tutta la storia del club. La promozione in massima categoria però non rappresenta per tutti un vero e proprio esordio. Tra i biancorossi, infatti, c’è chi in A ci ha già fatto una carriera.

UN PO’ DI MILAN A MONZA – Sono stati Silvio Berlusconi e Adriano Galliani a rilevare la squadra nel 2018, quando ancora militava in Serie C, e per la prossima stagione si troveranno a sfidare direttamente la loro squadra storica, il Milan. Quelli di Berlusconi e di Galliani non sono gli unici volti del Monza già noti alla Serie A, e soprattutto già noti al Milan. Anche Gabriel Paletta, difensore classe ’87 ed ex numero 29 rossonero, ha giocato in massima serie per gran parte della sua carriera.

LA CARRIERA IN SERIE A – Nel 2010 Paletta esordisce con il Parma, squadra in cui resterà complessivamente per 4 anni e mezzo, giocando in totale 131 partite e mettendo a segno 6 gol. Nel febbraio 2015 viene poi ceduto al Milan, ma nell’estate dello stesso anno passa in prestito all'Atalanta, per poi tornare nel 2016 a vestire la maglia rossonera.

IL MONZA ED IL FUTURO - Dopo aver lasciato il Milan nel 2018 e in seguito ad una piccola parentesi in Asia allo Jiangsu Suning arriva al Monza, voluto non a caso dai suoi ex superiori rossoneri. La stagione meno fortunata, paradossalmente, è stata quella appena terminata.
Il difensore italo-argentino ha infatti subito un infortunio proprio nel momento più delicato della stagione. Stagione che si è però conclusa con un esito più che positivo e che potrebbe regalargli una grande possibilità: quella di tornare a giocare in Serie A. C’è da considerare però che il suo contratto è in scadenza a giugno di quest’anno e che l’età non è un punto a suo favore.

Ma chissà che non voglia sfruttare quest’opportunità per ritrovare una nuova giovinezza.