522
Missione compiuta e senza fatica per la Juventus, che passa per 4-1 sul campo del Ferencvaros e ottiene la seconda vittoria stagionale in Champions League, confermando la sua posizione alla spalle del Barcellona capoclassifica. Mattatore della serata è ancora una volta Alvaro Morata, autore della seconda doppietta europea dopo quella alla Dinamo Kiev e già a quota 6 gol in stagione.

Lo spagnolo, che ruba letteralmente la scena al rientrante Cristiano Ronaldo, trova la rete che apre le marcature al 7° su assist di Cuadrado e concede il bis al quarto d'ora della ripresa con un gran destro dopo un ottimo velo di McKennie. La partita finisce qui di fatto, perché il Ferencvaros esce anche mentalmente del campo e due disastri del portiere Dibusz spianano la strada al gol di Dybala (non segnava dal 4 luglio scorso), entrato proprio per Morata, e all'autorete di Dvali nel tentativo di evitare la doppietta dell'argentino. Al 90°, Boli rende meno pesante la disfatta per gli ungheresi col gol della bandiera.

La squadra di Pirlo sale così a quota 6 punti nella classifica del girone e nel match di ritorno, fissato dopo la sosta per le nazionali, avrà la possibilità pressoché di archiviare il discorso qualificazione. Unica nota stonata della serata il doppio ko di Arthur e Ramsey (da valutare il solito problema muscolare) nel corso della partita.