Commenta per primo

Il cinese Zhang Jilong prenderà la guida della confederazione asiatica di calcio al posto di Mohamed Bin Hammam, il presidente qatariota sospeso dalla Fifa dopo la controversia con Joseph Blatter. Il leader del calcio asiatico Bin Hammam è stato fermato dalla federazione internazionale perchè coinvolto in un affare di corruzione emerso durante la campagna elettorale che vedeva Bin Hammam come unico sfidante a Blatter nella corsa alla presidenza della Fifa. Bin Hammam ha ritirato la sua candidatura e Blatter si avvia verso la riconferma per il suo quarto mandato.

Jack Warner, vicepresidente della Fifa e presidente della Concacaf - sospeso per la durata dell'inchiesta su una presunta frode elettorale legata alla rielezione del presidente - in un comunicato ha denunciato un "regalo" di un milione di dollari che il presidente in carica Joseph Blatter avrebbe fatto alla stessa Concacaf (la Confederazione del Nord e Centro America). Warner si dice "sorpreso" e "scioccato" considerando la sua sospensione un "abuso" della procedura. "Nego le accuse secondo le quali io avrei parlato con rappresentanti della Confederazione caraibica di doni provenienti da Mohammed Bin Hammam", l'unico candidato a contendere la rielezione a Blatter. "Io avevo invece indicato (al Comitato etico) che a Miami, durante il congresso della Concacaf, lo scorso 3 maggio, Blatter aveva donato un milione di dollari", scrive Warner nel comunicato.