20

Finalmente Hernanes, finalmente schierato nel ruolo in cui può fare più male. Un lampo di classe pura, spostando la palla nello stretto e lasciando partire un sinistro imprendibile che ha ricordato i gol segnati con la maglia della Lazio. L'Inter ha ritrovato il vero profeta che nelle ultime settimane ha ritrovato una continuità di rendimento insperata.

MEGLIO DA TREQUARTISTA - Roberto Mancini ci ha messo 22 partite a scoprire che, oltre al 4-3-1-2, il miglior interprete del ruolo di trequartista in rosa è proprio il 29enne brasiliano. Poi tre gare di alto livello, contro Verona, Milan e ieri contro la Roma. Hernanes è ufficialmente rinato, anche se ancora non è al meglio, e si candida ad un posto da titolare anche nell'ipotetico 4-2-3-1 che Mancini sta programmando in vista della prossima stagione.

QUANTO E' COSTATO - La certezza, infatti, è che l'Inter al momento non può permettersi di svendere il giocatore. Come appreso da Calciomercato.com attraverso il bilancio sociale del club, infatti, l'operazione Hernanes è stata tutt'altro che poco dispendiosa. Per strapparlo alla Lazio, infatti, Erick Thohir ha sborsato 22 milioni e 650 mila euro soltanto un anno e mezzo fa. Sono 20 i milioni incassati dalla Lazio, 2,6 quelli versati in commissioni fra il suo entourage e il fondo che controlla i suoi interessi.

INCEDIBILE - Di fatto, al netto degli ammortamenti che matureranno al termine della stagione, il costo di Hernanes inciderà a bilancio ancora per 15,6 milioni. Una cifra che, al momento, colloca il fantasista classe '85 fuori dal mercato. L'Inter non può permettersi di segnare una netta minusvalenza in un bilancio già altamente traballante e nonostante il rilancio delle ultime partite non c'è un club in Europa disposto a pagare una cifra così importante per lui. Mancini e Ausilio lo sanno e, per questo, stanno provando in ogni modo a rilanciarlo. Hernanes sta rispondendo presente e, se continuasse così, l'Inter potrà permettersi di concentrarsi sul mercato in un'altra zona del campo, quella del centrocampista centrale in cui il sogno rimane Yaya Tourè.

Emanuele Tramacere - @TramacEma