55
Barbara Berlusconi fa colpo sul mercato cinese per il Milan. La figlia del Cavaliere è rientrata dagli Emirati Arabi carica di progetti per il futuro, con interessanti contatti di alto livello. Come scrive la Gazzetta dello Sport, ieri mattina c'è stato il summit con Emirates, il main sponsor sulle maglie rossonere, in scadenza di contratto nel 2015. Il vertice ha soddisfatto i vertici della compagnia aerea e tra un paio di mesi è previsto un nuovo incontro per discutere il rinnovo dell'attuale accordo da 12 milioni all'anno. Il blitz è servito anche per conoscere  importanti rappresentati degli sceicchi: in particolare Barbara ha promosso l'idea di sviluppare il progetto di casa Milan anche a quelle latitudini. Significative anche le conoscenze con un imprenditore cinese che opera negli Emirati e interessato a queste idee, proficuo pure il contatto con un uomo d'affari thailandese. Insomma, il bilancio della missione è soddisfacente. 

50 MILIONI - Altrettanto non si può dire per i conti del Milan. Secondo il quotidiano Milano Finanza, Fininvest ha già accantonato 50 milioni di euro per chiudere il buco di bilancio ed evitare così un rosso a fine anno. Il prossimo 16 aprile l'assemblea dei soci approverà il bilancio del 2013 con un disavanzo tra i 7 e gli 8 milioni di euro, ma in vista del prossimo 31 dicembre va messa in conto una sostanziale riduzione dei ricavi a causa della perdita dei circa 40 milioni garantiti dall'Uefa per la Champions League. La famiglia Berlusconi si appresta a ripianare questo deficit con un'immissione di denaro intorno ai 50 milioni.