Commenta per primo

'Consigli e Viviano sono due miei amici, sarà una gran bella sfida fra di loro domenica prossima. Il primo era il portiere della Primavera quando io ero a Bergamo. Viviano è un concittadino e l'ho conosciuto il primo anno di C2 a Firenze, quando venne via dalla Fiorentina che era appena fallita. Quest'ultimo ha fatto una bella crescita, sono contento che sia tornato in patria. E' un portiere di carattere, ed è una dote molto bella per questo ruolo. E' un portiere tifoso che ci sente davvero'. Così Andrea Ivan, doppio ex della sfida di domenica prossima fra Fiorentina e Atalanta, ai microfoni di Radio Toscana.

'L'Atalanta ha il carattere del suo allenatore: sono giovani, hanno voglia di far bene - ha aggiunto il 38enne ex portiere -. Bergamo è una città in cui puoi fare calcio, e Colantuono lo sa. Non parlo di obiettivi quest'anno per la Fiorentina. Abbiamo un allenatore che ha un grande staff. Il vice di Montella, Daniele Russo, con cui ho giocato, è una grande persona, e anche Gianni Vio sta facendo la differenza sulle palle inattive. Il gruppo costituito da società, staff tecnico e giocatori è molto unito, giusto non porsi limiti'.