Commenta per primo

'De Silvestri può rappresentare il futuro sulla fascia destra della Nazionale italiana, deve però far tesoro di questo periodo in cui non sta giocando, evidentemente perché qualcosa di buono non lo sta facendo'. Da ex terzino destro Antonio Benarrivo, ospite ai microfoni di Radio Toscana, parlando del momento in casa Fiorentina parte dal suo pari ruolo nella squadra gigliata, ovvero l'ex capitano dell'Under 21, da parecchie settimane scavalcato nelle gerarchie dei titolari da Gianluca Comotto.

'De Silvestri è un giovane con grandissime prospettive, può riappropriarsi del posto di titolare - ha aggiunto il 42enne brindisino -. La Fiorentina è tornata ad essere una squadra vera dal momento del ritorno di Mutu. Bisogna avere pazienza, e la società ne ha avuta, nei confronti del tecnico. Al rumeno mi sento di dire che deve avere dei comportamenti diversi fuori dal campo: sono fondamentali per lui e per la sua immagine. Gli auguro di avere l'animo più tranquillo e dedicarsi alla cosa che sa fare meglio, ovvero giocare al pallone. Sarei bugiardo se fossi al posto di Montolivo e Gilardino e dicessi che voglio restare alla Fiorentina, sapendo di essere corteggiato da un grande club. Nel cuore di tutti i calciatori c'è la voglia di giocare in una big, anche per motivi economici. Tutto, sul futuro di questi due giocatori viola, dipende dagli obiettivi che avrà il club. Se la società dei Della Valle per il prossimo anno avrà obiettivi ambiziosi, non può pensare di cedere in estate due nazionali, che anche stasera saranno titolari, come Gilardino e Montolivo'.