Commenta per primo
"E'un momento no per la Fiorentina, inutile negarlo, ma le due sconfitte contro Cagliari ed Udinese le inquadrerei come episodi e non come segnale da valutare in negativo per buttare il buono che è stato fatto. Era ovvio che ci fossero delle conseguenze per l'assenza di Giuseppe Rossi. Pepito è quel classico giocatore che fai una partita normale e te la trasforma in un'impresa, ma credo che Montella sia allenatore capacissimo di trovare nuovi equilibri. Mario Gomez? Non bisogna mettergli fretta, andra' inserito con gradualità. La Fiorentina deve puntare a ritrovare le proprie certezze a centrocampo, ad esempio con il recupero di almeno uno fra Aquilani ed Ambrosini". Così Gianni De Biasi parla della Fiorentina ai microfoni di Calciomercato.com. "Manca ovviamente il vero Cuadrado – ha aggiunto il c.t. dell'Albania – soffre sempre gli inizi di anno.  Matri? Sta crescendo di condizione e penso che proprio l'ex bomber di Juve e Milan abbia le capacità di finalizzare gli inserimenti dagli esterni".