2
Vincenzo Montella, senza esitare, ieri mattina, ha rifiutato l’offerta di essere il tecnico del Napoli per le prossime quattro stagioni. La proposta di Aurelio De Laurentiis era molto vantaggiosa: 3,5 milioni di euro netti all’anno, per assicurarsi l’ex allenatore della Fiorentina. Una proposta che rischiava di far saltare l’accordo con Maurizio Sarri.

Come si legge sul “Roma”, il presidente, inoltre, avrebbe potuto contare anche sull’amicizia che lo lega alla famiglia Della Valle, con cui ha edificato esattamente un anno fa Cinecittà World, I buoni rapporti con la società fiorentina, dunque, si sarebbero tradotti nell’evitare dal pagamento della clausola rescissoria da 6 milioni, che legava Montella alla Fiorentina. Un trattamento che non sarebbe stato riservato al Milan, che poi ha optato per Mihajlovic.