Commenta per primo
Il mondo viola in questo momento ruota intorno a Federico Chiesa, nonostante sia sempre più probabile che in estate si consumerà l'addio a Firenze del figlio d'arte ambito da tutti i grandi club italiani. Per sostituirlo, però, la Fiorentina sembra avere le idee chiare, l'obiettivo si chiama David Okereke, ala classe '97 dello Spezia, dotato di grande dribbling, agilità, un ottimo destro e una velocità da centometrista. Okereke ha estimatori non solo in Serie A, con la Juventus che oltre alla Fiorentina osserva interessata la sua crescita, ma anche in Francia e in Spagna dove lo seguono Saint-Etienne ed Eibar. In questa stagione ha messo a segno 9 reti e collezionato 10 assist in 27 presenze con la maglia del club ligure e il prezzo del suo cartellino si aggira intorno ai 10 milioni di euro, ma potrebbe alzarsi in caso di promozione dello Spezia in Serie A.

DALLA NIGERIA A LA SPEZIA - David Okereke nasce a Lagos il 29 agosto 1997 e cresce nell'Abuja Football Academy, scuola calcio fondata dal patron dello Spezia Gabriele Volpi con lo scopo di trovare i migliori talenti nigeriani. Nel 2015 approda alla Lavagnese in Serie D, nella quale rimane solo 6 mesi prima di passare allo Spezia ed essere integrato nella Primavera degli aquilotti dove gioca un torneo di Viareggio da protagonista con 5 reti in 6 presenze dimostrando a tutti di essere pronto per la prima squadra, con cui esordisce nell'aprile 2016 contro il Novara. Nella stagione 17/18 la passa in prestito al Cosenza, dove si rende fondamentale per la promozione dei rossoblù in Serie B e colleziona 5 gol e 4 assist in in 26 presenze.

LA VIOLA NEL FUTURO - Adesso è arrivato il momento del grande salto per Okereke, già da tempo sul taccuino del direttore generale Pantaleo Corvino, che nella prossima sessione di mercato potrebbe affondare il colpo. Con l'arrivo in panchina di Montella la Fiorentina ha cambiato sistema di gioco, ma ciò non comporta un problema per l'esterno nigeriano che grazie alla sua duttilità può spaziare su tutto il fronte d'attacco giocando da esterno su entrambe le fasce oppure da punta centrale, garantendo grande
fisicità, rapidità e tanti gol.