Calciomercato.com

  • La Fiorentina non si schioda dal 10° posto: Ikoné risponde a Gudmundsson, il Genoa di Gila è di ferro

    La Fiorentina non si schioda dal 10° posto: Ikoné risponde a Gudmundsson, il Genoa di Gila è di ferro

    Un tempo a testa, un gol per tempo e il primo posticipo della 32esima giornata di Serie A tra Fiorentina e Genoa fila liscio sull’1-1. Segna Gudmundsson su rigore nel primo tempo, pareggia Ikoné di testa nel secondo. La squadra di Italiano torna a fare punti dopo i due stop con Milan e Juve, quella di Gilardino centra il quarto risultato utile di fila e dà l’impressione di star chiudendo meglio il campionato rispetto ai viola. Belotti e compagni faticano ancora in casa e nel trovare la rete e ora si apprestano al ritorno dei quarti di finale di Conference League: al Franchi arriverà il Viktoria Plzen, forte dello 0-0 dell’andata, e non si potrà più sbagliare.
     
    LA GARA –
    Partono bene i padroni di casa: ci provano Belotti e Beltran ma il primo tempo è di marca genoana. Ekuban è imprendibile: su di lui si supera Terracciano mentre in un’altra occasione il sostituto di Retegui sbaglia la mira. Il Gallo troverebbe anche la rete ma partendo da posizione di fuorigioco. Al 39’ l’azione che sblocca il match. Pasticcio di Martinez Quarta che regala il pallone a Messias: l'ex Milan si fa ipnotizzare da Terracciano ma sulla respinta arriva Ekuban che viene steso da Parisi. Rigore netto, trasformato senza problemi da Gudmundsson. Nel secondo tempo, prima dei tanti cambi, Bonaventura inventa per l’accorrente Ikoné. È l’1-1 che sigilla il match. C’è tempo per poche occasioni nella seconda parte della ripresa ma per tante esitazioni del debuttante Di Marco che dà un rigore a Retegui, prima di toglierlo grazie al Var. Non ne concede un altro invece alla Fiorentina. Finisce in parità: la Viola resta decima, il Genoa è lì a 5 punti.


    Fiorentina-Genoa 1-1

    IL TABELLINO

     
    FIORENTINA (4-2-3-1): Terracciano; Kayode, Quarta, Ranieri, Parisi; Bonaventura (85' Milenkovic), Duncan (45' Arthur); Ikonè, Beltran (56' Mandragora), Sottil (56' Nico Gonzalez); Belotti (56' Kouamé). All. Italiano
     
    GENOA (3-5-2):
    Martinez; De Winter, Bani, Vasquez; Sabelli (61' Spence), Badelj (80' Strootman), Frendrup, Messias (42' Thorsby), Martin (61' Haps); Gudmundsson, Ekuban (61' Retegui). All. Gilardino

    ARBITRO - Di Marco

    MARCATORI - Gudmundsson (R), Ikoné

    AMMONITI - Spence, Ranieri, Bani

    ESPULSI

    I GOL - 

    Minuto 39: pasticcio di Martinez Quarta che regala il pallone a Messias: l'ex Milan si fa ipnotizzare da Terracciano ma sulla respinta arriva Ekuban che viene steso da Parisi. Rigore netto trasformato con freddezza da Gudmundsson che spiazza Terracciano

    Minuto 55: azione personale di Bonaventura che pennella un cross al bacio in mezzo all'area avversaria. Qui sbuca Ikoné che, di testa, fa 1-1

    Questa pagina contiene link di affiliazione. Quando sottoscrivi un abbonamento attraverso questi link, noi riceveremo una commissione .Segui Fiorentina - Genoa in diretta su DAZNGUARDA SU DAZN


     

    Altre Notizie