31
20 Sembra ormai tutto fatto tra  Simeone ed il Cagliari, con il giocatore che dopo lunghe riflessioni ha scelto la Sardegna. Domani la chiusura ufficiale della trattativa.

18 Giovanni Simeone ha lasciato l'albergo dove si sono svolti gli incontri di oggi per il suo passaggio ad una nuova maglia. Sembra che sia il Cagliari ad averla spuntata, grazie anche ai fitti contatti con il direttore sportivo dei sardi. Entro poche ore ci potrebbe essere la decisiva svolta.

15.35 All'Hotel fiorentino, sede provvisoria del mercato viola, è arrivato Marcello Carli, direttore sportivo del Cagliari. Il d.s. incontrerà Simeone per capire la volontà del giocatore di approdare in Sardegna. La Fiorentina, infatti, ha raggiunto l'accordo sia con i rossoblu, che con la Sampdoria, adesso sta al ragazzo scegliere il suo futuro.
14.50  "Bisogna aspettare. Si decide stasera" il direttore sportivo della Fiorentina Daniele Pradé ha parlato così ai giornalisti presenti all'uscita dell'hotel fiorentino che ospita i dirigenti della Viola.

13.30 La Fiorentina si è resa partecipe di grandi manovre quando siamo ormai a soli 4 giorni dalla chiusura del mercato, con De Paul sempre più vicino ai viola e Simeone in uscita. Proprio il Cholito, sta occupando queste ore la dirigenza gigliata, con l'attaccante argentino finito in una serrata asta tra Cagliari e Sampdoria, con i sardi pronti a mettere sul piatto 17 milioni. Come appreso da Calciomercato.com, proprio in questi minuti si sta svolgendo un incontro tra la dirigenza viola, composta da Daniele Pradè, Joe Barone e Commisso con Pablo Cosentino, agente del giocatore. Presente anche la fidanzata del ragazzo, la showgirl Giulia Coppini, che potrebbe essere una chiave per il trasferimento. 

MANOVRE - Con la cessione di Simeone, per una cifra anche più alta di quella iniziale sperata dalla dirigenza viola, la Fiorentina può concentrarsi sulle manovre in entrata, con Rodrigo De Paul che rimane il principale obbiettivo della società viola, che con questa nuova liquidità potrebbe provare a rilanciare l'offerta, per far cadere il muro eretto dall'Udinese. Tutto gira quindi intorno a Simeone, che dopo sole due stagioni è pronto a vestire una nuova maglia, a caccia del riscatto dopo una stagione decisamente negativa.