553
È Fiorentina-Milan l'anticipo delle 20.45 della 25esima giornata di Serie A. Di seguito gli episodi da moviola della partita analizzati dalla redazione di Calciomercato.com

FIORENTINA – MILAN Sabato 22/02 h. 20.45
CALVARESE
VIVENZI – DEL GIOVANE 
IV: GIUA 
VAR: NASCA  
AVAR: CARBONE

83' - Calcio di rigore per la Fiorentina. Cutrone entra in area palla al piede, Romagnoli prima tocca il pallone in modo lieve, poi l'avversario con la gamba destra. L'arbitro assegna il rigore, il Var conferma con un silent-check. Decisione dubbia di Calvarese: Romagnoli tocca la palla e solo in modo lieve Cutrone, che sicuramente accentua la caduta.

76' - Ammonito Caceres per un intervento duro e in ritardo ai danni di Bennacer. Decisione corretta dell'arbitro.

62' - Interviene il Var, che invita Calvarese a rivedere l'episodio con Dalbert e Ibrahimovic protagonisti. L'arbitro cambia la sua decisione dopo aver rivisto l'azione: rosso diretto a Dalbert per fallo da ultimo uomo su Ibrahimovic.
59’ - Ammonito Dalbert per un intervento in ritardo da dietro ai danni di Ibrahimovic: giusto il giallo estratto dall’arbitro Calvarese.

33' - Annullato un gol al Milan. Ibrahimovic segna l'1-0, ma interviene il Var per una presunta irregolarità dello svedese. Dopo aver rivisto l'episodio, l'arbitro Calvarese annulla la rete per un fallo di mano dell'attaccante rossonero a inizio azione. Da quest'anno, è infatti da annullare il gol quando il giocatore che ottiene il possesso o controllo del pallone dopo che questo ha toccato le sue mani o braccia e poi segna nella porta avversaria o crea un’opportunità di segnare una rete. È questo il caso, ecco spiegato perché Calvarese ha annullato il gol allo svedese. 

25’ - Ammonito Calhanoglu. Il turco trattiene Castrovilli, Calvarese non ha dubbi ed estrae il cartellino giallo verso il giocatore del Milan. Decisione corretta dell’arbitro. 

12’ - Ammonito Bennacer. Il centrocampista del Milan aveva atterrato Caceres nel corso di un’azione poi terminata con un tiro di Chiesa. Calvarese ha fatto terminare l’azione e poi ha ammonito il giocatore rossonero.