Commenta per primo
Vincenzo Montella, allenatore della Fiorentina, parla ai microfoni di Sky dopo la sconfitta della sua squadra sul campo della Sampdoria. 

Un’occasione persa per accorciare verso il terzo posto?
Se guardiamo la classifica sicuramente sì, però la squadra ce l’ha messa tutta e ha fatto la partita che doveva fare. La Sampdoria è stata più brava a sfruttare gli episodi. Peccato, perché era un’occasione importante e questa è una sconfitta che anche in termini di classifica fa male, ma adesso questo ci deve dare una spinta maggiore per non poter più sbagliare.

Quanto ha sofferto una squadra tecnica come la Fiorentina su un terreno di gioco in condizioni così difficili?
E’ un dato di fatto, non è che uno può trovare l’alibi del campo. Sicuramente un campo del genere non agevola la squadra maggiormente dotata tecnicamente, e penso che in campo la Fiorentina nei suoi interpreti fosse maggiormente dotata della Sampdoria. La squadra si è calata nell’agonismo della partita, ma siamo stati meno bravi di loro nel concretizzare e nel portare a casa un risultato positivo, che nel computo generale ci poteva anche stare visto che sul 2-1 abbiamo avuto un paio di occasioni in cui non siamo stati bravi. Merito alla Samp che ha fatto la partita che ci aspettavamo, molto ordinata e molto attenta tatticamente.
Come sta andando il recupero di Gomez?
Si sta allenando con il gruppo da 4-5 giorni e lo vedo con un’interpretazione degli allenamenti elevatissima, come mai gli avevo visto fare, quindi sono molto ottimista.

Su Okaka: "Penso che in campo si sia visto perché è sostituibile. Gioca bene lui e fa giocare bene la squadra. Deve fare qualche gol in più ma va bene così, sono contento".

Su Ferrero: "Ferrero ama sdrammatizzare e fare sempre spettacolo. E' uno verace, ogni tanto fa anche le cose a posta ma è una persona per bene, di parola. Ho un rapporto bellissimo con lui, come se fossimo due persone che si stimano e si vogliono bene".