Calciomercato.com

Fiorentina: oggi la ripresa, via ai test fisici

Fiorentina: oggi la ripresa, via ai test fisici

  • Luca Cellini

Si ricomincia oggi a lavorare, dopo 3 giorni 'pieni' di riposo, in casa Fiorentina, con le tante assenze cui deve far fronte il tecnico gigliato Vincenzo Montella che, di fatto, avra' a disposizione l'intera sua rosa, tranne gli infortunati lungodegenti Mario Gomez ed Hegazy, solo 48 ore prima la sfida che il prossimo 20 ottobre mettera' di fronte la formazione viola alla Juventus, nel big match dell'otta giornata d'andata. Nelle scorse ore l'allenatore campano della Fiorentina ha fatto il punto con il suo staff tecnico programmando una sorta di mini preparazione fisica in vista del tour de force cui saranno chiamati i suoi giocatori da qui alla pausa natalizia, con decisivo soprattutto il periodo fra fine ottobre ed inizio novembre stante le sfide in Europa League contro il Panduri, andata e ritorno, e quelle in campionato per i big match contro Napoli e Milan. La volontà di Montella, quantomeno sulla carta è sfruttare nella maniera maggiore possibile la profondita' della sua rosa. Ecco perchè se da una parte l'ex allenatore di Roma e Catania ha storto il naso per le convocazioni nelle nazionali di alcuni elementi, su tutti Giuseppe Rossi, reduce da un lungo infortunio, ma anche Cuadrado e Vargas, per cui era previsto un programma personalizzato, ha buttato giu' una serie di test fisici, che saranno curati dal preparatore atletico Emanuele Marra, per quegli elementi in ritardo di condizione. Un programma specifico è previsto anche per i portieri, con rafforzamento della muscolatura in palestra e ricerca della brillantezza con molto atletismo e cura del possesso palla. Non sono in programma test amichevoli da oggi fino alla gara contro la Juventus, anche per non incorrere in nuovi infortuni. L'obiettivo primario in questo senso è recuperare a pieno regime chi è reduce da acciacchi piu' o meno lunghi, come Facundo Roncaglia, che ha dovuto rinunciare alla convocazione con l'Argentina, ed Ante Rebic, che ha saltato la doppia chiamata con la Croazia, prima squadra ed Under 21.

Altre notizie