Commenta per primo
Daniele Pradè si gode la sua Fiorentina e ne parla Mediaset: “La nostra parola d’ordine è umiltà. Manteniamo la nostra identità. Siamo una società molto europea. La scelta di Paulo Sousa non è stata casuale, l’avevamo studiato a lungo. Kalinic è stato l’acquisto di un team. Ci siamo confrontati con l’allenatore”.