Commenta per primo
'Neto è un portiere che è cresciuto molto. Montella ha fatto bene a riproporlo spesso. Contro il Verona non è stato impeccabile sul gol ma il tutto fa parte di un processo di crescita del numero uno brasiliano'.
Così l'ex portiere ed ex collaboratore tecnico di Roberto Mancini all'Inter, Nando Orsi, ospite ai microfoni di Radio Fiesole. 'A Verona ho rivisto la Fiorentina che avevo ammirato l'anno scorso, con quel tiki-taka italiano con fraseggi corti, inserimenti dei centrocampisti. Mi è piaciuta meno la fase difensiva in cui la squadra di Montella ha concesso troppe chance al Verona, con Iturbe a cui è stato concesso tanto spazio, anche in superiorità numerica'. 'Roma e Verona sono due squadre che hanno la prerogativa di ripartire sugli spazi, con contropiedi veloci – ha concluso Orsi- Sono convinto che vedremo una bella partita. I giallorossi ha vinto tante partite con gli esterni alti e quindi mi aspetto grande iniziativa di Gervinho e Ljajic da una parte, con Tomovic e Pasqual che invece di contro dovranno limitare le proprie scorribande'.