9

E’un Mohamed Salah profondamente amareggiato dall’esonero di Vincenzo Montella dalla Fiorentina quello che in questi giorni raccontano i suoi colleghi di nazionale, quella egiziana, in preparazione al Cairo in vista di alcune gare di qualificazione per il prossimo mondiale. Il numero 47 gigliato infatti sia ad Ahmed Hegazy, amico e possibile prossimo compagno di club a Firenze, che ad altri frequentatori dello spogliatoio dei Faraoni, avrebbe manifestato tutto il suo disappunto per la mancata conferma di un allenatore a cui si era assai affezionato nei suoi primi quattro mesi alla Fiorentina, tanto che nell’ultima giornata di campionato lo andò ad abbracciare personalmente nella sala dedicata alle interviste, pur essendo rimasto infortunato pochi minuti prima sul terreno di gioco. 

Ufficialmente la società gigliata ha la possibilità di confermare il prestito di Salah dal Chelsea per un altro anno ma il giocatore nativo di Basion ha il diritto di veto a questa decisione ed avrebbe già mandato segnali di una sua mancata volontà di restare in viola, ma di preferire un approdo ad un altro club. Lo seguono fra gli altri Inter, Roma e Wolfsburg.