Commenta per primo

Paulo Sousa, alla vigilia di Fiorentina-Lech Poznan, ha parlato in conferenza stampa. Ecco le parole del tecnico portoghese: 'A noi importa molto la partita di domani e vogliamo che la gara contro la Roma rientri nella normalità: mi riferisco a questo quando ho parlato di cultura. Io cerco di dare l'esempio e ho capito che i ragazzi sono concentrati sulla sfida di domani, perché per vincere non basta essere più forti ma avere l'atteggiamento giusto. Conto di recuperare qualche acciaccato, a cui darò meno minuti, ma l'importante è vedere la stessa identità e la stessa logica di sempre. I giocatori chiedono spazio e sarò felice di darlo a qualche giocatore domani. Non ho visto la partita di Champions della Roma, perché la concentrazione per quel match arriverà dopo la partita con il Lech'. 

Poi alcune battute sui singoli: 'La frenesia intorno a Giuseppe Rossi è normale per un giocatore che conosciamo a livelli altissimi: fin da Moena sapevamo che lo avremmo riportato ai suoi livelli, ma adesso serve un equilibrio emozionale e a breve avrà molta più continuità. Stiamo prendendo decisioni positive per lui. Pasqual non è in condizione, ma domani potrà giocare. Verdù è un ragazzo che ha influito positivamente in ogni gara disputata. Babacar ha caratteristiche chiare: sta migliorando e deve migliorare ancora'.