6
Da molte settimane, precisamente dall’ultima giornata di campionato, in casa Fiorentina tiene banco il caso Torreira: dopo una super stagione, in cui il suo riscatto da parte dei viola sembrava essere soltanto una mera formalità, in pochi giorni il centrocampista ha rotto ogni rapporto con la dirigenza viola mettendo a repentaglio la sua permanenza a Firenze. 
 
Nell’edizione odierna de Il Corriere Fiorentino viene raccontato un interessante retroscena sulla trattativa per arrivare all’acquisto di Lucas Torreira. Secondo quanto riportato la rottura tra entourage e club sarebbe stata causata dall’eccessivo sconto richiesto dai viola in fase di trattativa con l’Arsenale, proprietaria del cartellino dell’uruguaiano. La Fiorentina ha provato a convincere l'Arsenal a lasciarlo partire per non più di 7-8 milioni di euro, ma da Londra non è arrivata, almeno al momento, alcuna apertura. Proprio per questo, nel caso in cui venga ufficializzato l’arrivo in viola di Florian Grillitsch, il caso Torreira potrà essere virtualmente archiviato: in caso dell’arrivo dell’austriaco infattii viola difficilmente torneranno a trattare con i Gunners per l’ex Sampdoria.