Commenta per primo
Si sono incontrati quest’oggi all’interno del centro sportivo gigliato in zona stadio Artemio Franchi il laterale mancino della Fiorentina Juan Manuel Vargas ed il pugile africano, ma fiorentino d’adozione, Leonard Bundu. I due, amici da anni, hanno anche trovato il tempo di mettersi in posa sia con il libro ‘In tensione’ scritto alcuni anni fa dalla giornalista Michela Lanza, che descriveva la passione di Vargas per il mondo del pugilato, ma che soprattutto raccontava la storia extra sportiva di Bundu, che in una simulazione di incrocio di guantoni. Vargas ha voluto salutare Bundu prima della partenza di quest’ultimo fra pochi giorni da Firenze per gli Stati Uniti dove il pugile italiano di nazionalità disputerà un incontro che potrebbe portarlo alla conquista della cintura mondiale dei pesi welter. Proprio in sede di presentazione del match in Palazzo Vecchio la scorsa settimana Bundu aveva invitato Vargas a raggiungerlo in palestra, una volta terminata l’attività calcistica, per coltivare la sua passione per il mondo della boxe.