Il difensore del Foggia Jean Claude Billong ha fatto un primo bilancio della sua avventura in rossonero: "Da quando sono qui abbiamo conquistato due pareggi contro squadre fortissime come Pescara e Palermo, sono state due grandi gare. Qui mi sono trovato subito bene, la città mi piace i tifosi sono dei grandissimi che ci incitano per tutta la gara senza sosta e poi il gioco che si pratica qui mi piace, due tocchi e via. Giocare per la promozione o per la salvezza per me è uguale, io voglio sempre vincere. Sabato prossimo a Padova ci aspetta una gara importante, da vincere, come sono da vincere tutte le gare da qui alla fine. Dobbiamo affrontarle come fossero delle finali, altrimenti si finisce in serie C. Rigore col Pescara? Per me non c’era. Io ho preso la palla, poi lui, Mancuso, mi è venuto addosso e l’arbitro ha fischiato. Non posso farci nulla, così è il calcio”.