Commenta per primo
La Procura di Barcellona ha chiesto al giudice di Gavà di archiviare il procedimento a carico di Lionel Messi per frode fiscale, riconoscendo che il campione del Barcellona e della nazionale argentina era all'oscuro della gestione dei suoi ricavi. Il procedimento invece andrà invece avanti nei confronti del padre Jorge, ritenuto il vero responsabile della frode ai danni del fisco spagnolo. Lo scorso settembre, come ricorda Repubblica.it, Messi aveva versato 5 milioni di euro, pari agli interessi reclamati dal fisco spagnolo sui 4,1 milioni non pagati tra il 2007 e il 2009 e relativi ai diritti di immagine del calciatore.