1
"Ringrazio l'AC Milan per questa possibilità. Ho avuto la fortuna di vincere con questa maglia e la fortuna di tornare come tecnico mi rende orgoglioso. Ho conosciuto ieri le ragazze, oggi ci sono le visite mediche e non vedo l'ora che arrivi sabato mattina per andare a Ponte di Legno dove faremo la settimana del ritiro. Ho visto grande determinazione e sono impaziente". Con queste dichiarazioni si è aperta la conferenza stampa di presentazione del nuovo allenatore del Milan femminile Maurizio Ganz.

SUGLI OBIETTIVI: "Voglio capire le caratteristiche delle giocatrici anche se ho già in testa il mio pensiero di gioco. Dobbiamo fare gruppo perchè il gruppo ci può portare lontano e l'ho vissuto anche come giocatore. Ci sono squadre importanti e sarà un campionato equilibrato".

SULLA SQUADRA: "Importante riconfermare quelle giocatrici che rispecchiano il valore del club. Parlo di Giacinti, Bergamaschi e Fusetti. C'è grande volontà di proseguire il progetto e il percorso di crescita insieme al club. Dispiace della mancanza di Giuliano e di Thaisa che è stata valutata la miglior giocatrice internazionale del campionato italiano. Noi possiamo investire e crescere ma andiamo in parallelo con l'intero movimento".

SULL'APPROCCIO AL CALCIO FEMMINILE: "C'è il calcio in generale non si può fare una distinzione tra maschile e femminile. L'approccio sarà fondamentale ma potrò parlare di calcio tranquillamente. Sono un allenatore focoso e mi morderò la lingua ma sono grintoso e con tantissima passione"