34
Non c'è pace per l'ex leggenda del calcio inglese, Paul Gascoigne: l'ex calciatore della Lazio, dopo essere stato ricoverato in ospedale ad inizio anno a causa del collasso in una pozza di sangue in un centro benessere, è riapparso oggi sul Sun in alcune foto schock, che lo ritraggono con il volto insanguinato, dopo essersi fracassato la fronte, il naso e il labbro nell'ennesimo momento di ebbrezza.

EPILOGO IN OSPEDALE - Il malconcio ex Newcastle, Tottenham e Inghilterra è stato infatti visto inciampare in un taxi all'ora di pranzo, mentre stringeva una bottiglia di gin: i vicini preoccupati hanno chiamato la polizia, ma Gascoigne si è volatilizzato, prima di essere poi ritrovato vicino ad un altro taxi, mentre cercava di tenersi su i pantaloni. Gazza è poi tornato a casa, accompagnato dalla polizia, e ha chiamato i paramedici, che lo hanno scortato in ospedale. Un testimone ha raccontato: "Era messo molto male. Temo ci potrebbe essere un fine tragica per lui. L'incidente è avvenuto due settimane dopo che il 48enne si era vantato di essere stato sobrio per un anno.

ENNESIMA RICADUTA - Una storia che però non ha convinto, nonostante le conferme di alcune persone a lui vicine. Ecco il racconto di un altro testimone: "A quanto pare cercava un taxi per andare a comprare alcol e sigarette. Ma il tassista lo ha fatto scendere perché non riusciva nemmeno a stare in piedi." Che sia solo una ricaduta o l'ennesimo capitolo di una vita ormai rovinata? Ai posteri l'ardua sentenza.