Commenta per primo
Chiunque sarà l'allenatore del Genoa alla ripresa del campionato dopo la sosta per le nazionali dovrà necessariamente fare i conti con un reparto difensivo ridotto ai minimi termini.

Sia Andreazzoli, in caso di conferma, che un suo eventuale sostituto, qualora la società decidesse nelle prossime ore di sollevare l'allenatore toscano dall'incarico, si troverà ad affrontare la trasferta di Parma del prossimo 20 ottobre privo di ben tre dei sei elementi complessivi che compongono la batteria di difensori dell'organico rossoblù.

Tra infortuni e squalifiche per la trasferta in Emilia non saranno disponibili Criscito, Romero e Biraschi, praticamente coloro che nella passata stagione componevano la difesa la titolare del grifone. Tutti pagano le conseguenze della sfortunata sfida con il Milan di sabato scorso.

Contro i rossoneri Il capitano è uscito dopo una manciata di minuti a causa di un infortunio muscolare la cui entità sarà valutata oggi. Biraschi e Romero, invece, saranno fermati dal giudice sportivo. Il primo per aver rimediato un'espulsione diretta in occasione del fallo da rigore che è valso il vantaggio milanista; il secondo e aver collezionato il quinto cartellino giallo in 6 partite stagionali.

Come se non bastasse ai tre si aggiungerà poi anche la squalifica di Riccardo Saponara, espulso direttamente dalla panchina sul finire del primo tempo.