4
Mario Balotelli e il Genoa sono sempre più vicini. Ciò che fino a qualche giorno fa sembrava non ipotizzabile, oggi assume contorni decisamente differenti.

Non più tardi di venerdì, durante la conferenza stampa di presentazione alla nuova stagione tenuta dal DS rossoblù Daniele Faggiano, il nuovo uomo mercato del Grifone aveva smentito nettamente la possibilità di un arrivo in Liguria di Supermario.

Parole che sembravano una troncatura netta nei confronti di un giocatore reduce dall'ennesimo fallimento di una carriera vissuta molto al di sotto delle sue potenzialità. E invece nel giro di qualche giorno tutto sembra essere cambiato, dando un significato diverso alle frasi pronunciate dal direttore rossoblù. Lui stesso del resto ieri sera le ha parzialmente corrette, ammettendo come il Genoa stia facendo qualcosa di più di un semplice pensiero sul trentenne nativo di Palermo.
I recenti e numerosi incontri con il suo agente, Mino Raiola, sono serviti anche a limare alcune divergenze di opinione tra le parti in causa. Ma se Balotelli sembra già convinto di rimettersi per l'ennesima volta in gioco accettando l'eventuale proposta di matrimonio del Grifone, all'interno del club più antico d'Italia le perplessità residue sono ancora molte. La frangia di chi considera l'ex centravanti di Milan e Inter più dannoso che utile è ancora parecchio nutrita, anche se lentamente si va assottigliando giorno dopo giorno.

Balotelli del resto è uno di quei giocatori che piacciono da matti al presidente Enrico Preziosi. E il tentare un suo definitivo rilancio è una sfida che l'imprenditore irpino non pare disposto a lasciar cadere.