Stefano Capozucca, direttore sportivo del Genoa, ha parlato ai microfoni dei cronisti presenti a Neustift, sede del ritiro rossoblù: "Sono contento, la mia storia parla di Genova ed è nota la mia passione per il Genoa".

SULL'AMBIENTE - "Non vorrei parlare del passato, e nemmeno del presente. Ad iniziare dal sottoscritto, bisogna parlare il meno possibile. Sarà una mia costante, dobbiamo far parlare il campo". 

SUL MERCATO - "Vogliamo agire con logica. Sarà sempre il campo a dire che si è lavorato bene". 

SUL REGISTA - "Sono contento di come si sta lavorando. Lavoriamo in sintonia, con calma e molta attenzione. La squadra va completata, vediamo cosa faremo nei prossimi giorni". 

UN SOGNO - "Al di là del professionista, ho dentro questi colori. Ho tanto entusiasmo, lo devono avere tutti quelli che lavorano al Genoa. Il sogno ce l’ho, lo tengo per me e spero che a fine anno si realizzi".