12
Emergono nuovi retroscena circa l'esonero di Davide Ballardini dal Genoa.
Secondo quanto riportato questa mattina dal Secolo XIX, ci sarebbe un audio WhatsApp circolato in questi giorni che sembrerebbe spiegare in parte i motivi dell'allontanamento ricevuto dall'allenatore ravennate. L'autore del file è il capitano del Genoa Mimmo Criscito che dialogando con alcuni compagni avrebbe spiegato cosa è successo nell'ultimo faccia a faccia tra Preziosi e l'ormai ex tecnico rossoblu: "Ieri (lunedì, ndr) si sono incontrati e il mister gli ha chiesto come metterebbe lui in campo la squadra. Il presidente si è incazzato e gli ha detto: 'ti pago, la squadra in campo me la devi mettere tu!'".

COME E' USCITO - Proprio dopo quell'incontro, il presidente genoano si sarebbe definitivamente convinto a sollevare Ballardini dall'incarico, nonostante domenica sera gli avesse confermato la fiducia al termine della gara interna persa contro il Parma. A diffondere pubblicamente l'audio, secondo la ricostruzione fatta dall'edizione genovese di Repubblica, potrebbe essere stato proprio un giocatore del Genoa, allo scopo di esautorare definitivamente l'allenatore con il quale evidentemente non nutriva un buon rapporto.