Infischiandosene della legge dei grandi numeri Kris Piatek continua a segnare, domenica dopo domenica. E ad abbattere un record dietro l'altro.

Ora che è definitivamente entrato nella storia del club più antico d'Italia, al bomber polacco resta da fare ancora uno sforzo per entrare anche negli annali della nostra Serie A. L'ultimo record da infrangere è quello di Gabriel Omar batistuta, capace iscrivere il proprio nome sul tabellino dei marcatori nelle prime 11 giornate consecutive di campionato nella stagione 1994-95. Per riuscirci Piatek dovrà ripetere ciò che ha fatto finora anche nei prossimi quattro turni. Un'impresa tutt'altro che semplice complicata ulteriormente dagli avversari che avrà davanti.

Se finora il numero 9 del Genoa ha infatti affrontato quasi sempre difese di squadre di medio-bassa classifica, nel prossimo mese sarà chiamato alla prova del fuoco contro tre delle retroguardie potenzialmente più attrezzate del nostro campionato, e perdipiù dovrà farlo sempre in trasferta.

Subito dopo la sosta il Genoa farà visita alla Juventus quindi, dopo aver ospitato l'Udinese in casa la domenica successiva, nel giro di tre giorni a cavallo tra la fine di ottobre e l' inizio di novembre i rossoblu saranno per due volte di scena a San Siro, affrontando prima il Milan e poi l'Inter.

Un vero e proprio esame di maturità per la rivelazione di questo avvio di campionato.