75
Manolo Portanova non fa parte dei giocatori a disposizione del tecnico Gilardino nella sfida tra il Genoa e il Sudtirol: il giocatore, condannato in primo grado a sei anni per stupro di gruppo, gode della presunzione di innocenza da parte del proprio club, ma il neo tecnico ha deciso di non chiamarlo per la partita odierna. 

ERA CONVOCATO - Portanova, che fino al terzo grado sarà un giocatore del Genoa e sarà eleggibile per le convocazioni, è in tribuna al Ferraris e assisterà alla gara dei compagni dagli spalti. Eppure faceva parte dell'elenco dei convocati: l'ipotersi che il club abbia optato per l'esclusione dopo che sui social i tifosi ma soprattutto le tifose del Grifone si sono fatte sentire chiedendone a gran voce l'esclusione perde forza dopo le parole di Gilardino

LA SPIEGAZIONE DI GILA - "Non si è allenato per due giorni ma l'ho convocato per stare insieme ai ragazzi, ha mangiato con loro a pranzo, e poi l'ho mandato in tribuna. Io mi occupo degli aspetti tecnici, non dei fatti extra calcistici", ha detto il tecnico in conferenza stampa. Portanova, non al meglio psico-fisicamente dopo quello che ha passato, non è stato portato in panchina per questo motivo.