6

Se tutto dovesse essere confermato, sarebbero guai seri per il Genoa. Questa mattina il Corriere Mercantile ha lanciato l'allarme: tanti creditori alle calcagna del presidente Preziosi per i mancati pagamenti in sede di mercato. C'è lo Schalke che chiede i soldi per Rafinha, eroe del derby e ora a quanto pare spina nel fianco rossoblù. Ci sono gli agenti di Chico che reclamano soldi mai arrivati per il passaggio del giocatore allo Swansea, e sempre per il difensore anche il Cadiz, squadra che lo ha cresciuto, bussa alla porta. Senza parlare dei tanti affari sudamericani che mettono in difficoltà il Grifone. Il giovanissimo e talentuoso Andy Polo, sedotto, abbandonato e infine caduto in depressione dopo che il Grifone aveva bloccato il suo acquisto. Dal Brasile arriva invece la storia di Bovio, comprato dal Genoa con un quadriennale e poi invitato caldamente a non presentarsi in ritiro. Vertenza su cui è intervenuta anche la Fifa, che ha dato ragione al giocatore (multa in arrivo a Villa Rostan).

Accuse pesanti che piovono un po' da tutto il mondo, ma la Fifa non è mai intervenuta se non nel caso del misterioso brasiliano e in un'altra occasione, in cui però il potente organo internazionale ha dato ragione al Grifone. La trattativa era quella di Velazquez: l'Independiente e il Genoa si trovarono a condurre un braccio di ferro ma le irregolarità furono del club argentino, costretto a lasciare il giocatore ai rossoblù e a pagare anche una multa.